Dedicato a chi scorda e tradisce,
perché si cresce, ma non si cambia,
potranno comprare i miei giorni,
le notti continuerò a gestirmele io,

dedicato a chi ingrigisce a comando,
ancora in fasce e già come i nostri zimbelli,
ha indovinato e agito perché io sono emigrato,
ero già zingaro e giocava con l’asso,

perché c’è differenza tra missione e passatempo,
arriveranno tempi migliori, non diversi,
c’è chi teme di vivere troppo poco,
chi troppo,

scrivere belle poesie non è vivere in una bella poesia
e abbiamo asciugato fin troppo le nostre armi,
ho imparato affinato corretto,
ora sto con gli analfabeti,

tieniti stretto il tuo contentino e godi,
quando smetterò di ricercare la perfezione sarà la mia fine,
ho passato la vita a spiegare,
adesso bado anch’io ai cazzi miei,

l’ho giurato che restavo, meno soldi ed un sorriso
che non muore sopra il volto della Trinità pagana,
si dimentica la gente ma le idee mai,
sotto il ponte dorme chi non si butta giù,

le vostre anime sono evaporate e avete ragione,
continuiamo a correre o sedere,
il conteggio non si ferma
e ognuno reagisce a suo modo.


14.03.2013
a

Categories:

Leave a Reply

Commenta!

su di me

La mia foto
Ariano Irpino, Avellino, Italy
Antonio Oliva è nato nel 1985 ad Ariano Irpino (AV). Ha partecipato a numerosi progetti teatrali e musicali. Nel 2009 si laurea in Lettere Moderne e nel 2012 in Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. Dopo diverse esperienze nel 2015 si abilita all'insegnamento presso lo stesso Ateneo. Ha lavorato a Roma e Bergamo e vive itinerando.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Si è verificato un errore nel gadget

Category List

Lettori fissi

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Si è verificato un errore nel gadget

Seguici tramite e-mail!